mercoledì 18 aprile 2012

Genitori come amici? non esiste!

Genitori come amici? Non esiste!
Genitori e figli hanno un ruolo ben distinto; o meglio avevano.
Molti genitori di oggi si propongono come amici dei propri figli, spingendoli a raccontare tutto della loro vita e al posto che punirli per determinati comportamenti; li giustificano per la sincerità avuta nei loro confronti. Un esempio è quello del fumo. Il ragazzo torna a casa dopo un’uscita e quando varca la soglia “appare” quella nauseante puzza di fumo; il genitore non dovrebbe complimentarsi con il figlio per aver detto il vero ossia di aver fumato, ma bensì parlare del perché l’abbia fatto e fargli capire che si sta solo rovinando. Altri genitori, invece, sono completamente aperti con i loro figli, raccontano tutto, anche se a volte sarebbe opportuno non sapere. Altri ancora mantengono una certa distanza, come giusto che sia. Non raccontano loro di esperienze private; li puniscono o li fanno ragionare su determinati atteggiamenti e i figli di conseguenza staranno attenti a come comportarsi.
Il ruolo del genitore è quello di controllare i propri figli, di educarli nel rispettare le regole e di far valere la propria autorità; perché la fiducia dei genitori la devono conquistare e conservare.

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento